L’Agriturismo di Frittole e Tripadvisor

Qualche settimana fa mi trovavo ad un incontro organizzato da un ente di promozione turistica. Come spesso accade ultimamente l'argomento trattato era il Web 2.0, reputazione on line, blog per hotel e cosi' via. Non era un vero e proprio seminario, ma in pratica una serie di aziende faceva pubblicità sottoforma di "seminario gratuito".

Qualche settimana fa mi trovavo ad un incontro organizzato da un ente di promozione turistica. Come spesso accade ultimamente l’argomento trattato era il Web 2.0, reputazione on line, blog per hotel e cosi’ via. Non era un vero e proprio seminario, ma in pratica una serie di aziende faceva pubblicità sottoforma di “seminario gratuito”.

Agriturismo Frittole

Oramai questo tipo di pubblicità è una prassi consolidata nel mondo del turismo ed ovviamente ha una sua validità poiche’:

1) E’ gratuita
2) Chi segue il seminario oramai ha capito ( o almeno lo spero ) che ci saranno una serie di promozioni pubblicitarie, ma ha la pazienza di ascoltarle poiché in cambio impara qualcosa a costo zero.

Approfondisco il concetto da parte dell’azienda e del consulente :

1) Io ti insegno qualcosa gratuitamente.
2) Ti faccio rendere conto che alla fine dei conti non sei molto preparato sull’argomento.
3) Se scegli la mia azienda ti insegnero’ tante altre cose ed i tuoi affari andranno finalmente a gonfie vele.

Gli interventi sono stati di circa 7 minuti a relatore e sinceramente non credo che la platea abbia imparato tantissimo.

Chiudo la parte un po’ polemica e vado avanti.

Il relatore diceva giustamente, che la reputazione on line è fondamentale per il successo di un albergo facendo l’esempio di una discussione che aveva avuto con una signora che gestiva un agriturismo.

Riporto di seguito il dialogo modificato in chiave ironica:

Relatore: La reputazione on line è oramai fondamentale per il successo di un albergo
Signora agriturismo: Ma io su sto Tripadvisor non ci sono
Relatore: Purtroppo Signora anche se lei non lo sa, i suoi clienti parlano di lei su internet e quindi bisogna che si curi di piu’ della sua Brand reputation
Signora: “Brend” che?
Relatore: Signora le faccio vedere; ecco adesso andiamo su Tripadvisor, Agriturismo Belvedere a Frittole.
Complimenti signora le hai piu’ di 20 recensioni, 16 Eccelenti, 3 molto buone ed 1 nella media.
Signora: Ma scusi, allora lei parla tanto di sta “Bred reputascion” ( Brand reputation), pero’ io faccio bene il mio lavoro, il cliente si trova bene, ritorna e mi lascia un buon commento anche se io non lo so.
L’importante è che i clienti son contenti, mangiano, dormono bene , si sentono seguiti e coccolati; tutto il resto vien da se’. 

Sia chiaro che la brand reputation, il web marketing, la e-distribution e cosi’ via sono importantissimi per il successo di un hotel.

Il punto pero’ è che molto spesso si perde di vista il concetto principale:

1) Una buona reputazione on line viene esclusivamente dalla soddisfazione del cliente.
2) In assenza di soddisfazione del cliente, tutti i discorsi di Web Marketing, Pricing, Distribuzione on line, perdono di efficacia.

E voi che ne pensate? Stiamo dando troppa importanza a tutta la parte relativa al web?

Stiamo sprecando tempo e risorse che dovremmo dedicare al lavoro tipico di ospitalità?

Ed i piccoli alberghi hanno il tempo e le risorse per dedicarsi a tutti e due gli aspetti efficacemente?

Aspetto i vostri commenti.

Duilio Galbiati

Lascia un commento sotto per scambiarci qualche idea