+39 328 064 1980
info@lavoroinalbergo.it

Blog di Lavoro in Albergo

camera albergo
24 Giu 2011

Gli hotel sembrano tutti uguali

/
Pubblicato da

camera albergo

Ho scritto un articolo qualche giorno fa che parlava della guerra dei prezzi tra gli alberghi.

 

Questa battaglia al ribasso coinvolge oramai strutture grandi e piccole e località più o meno richieste.

 

Come mai l’unico modo per vendere la nostra struttura può fare leva esclusivamente sul prezzo?

 

Probabilmente perché gli hotels in fondo sembrano tutti uguali.

Aprite la pagina di Booking.com o di qualche altro portale generalista. Cosa notate?

Una serie di foto molto simili:

1) Letto con tanti cuscini

2) Panorama ( un po’ taroccato )

3) Edificio hotel

4) Ingresso Hotel ( con una pianta a destra ed una a sinistra )

5) Tavolino apparecchiato per la prima colazione ( mi raccomando il succo di arancia)

Certo non è facile far capire ad un ospite potenziale perché dovrebbe scegliere il nostro albergo.

In fondo, specialmente i canali online generalisti, mettono a disposizione del cliente qualche foto, una scarna descrizione, alcuni addirittura hanno un limite di 200/300 caratteri.

Probabilmente quello che può far capire meglio l’essenza del posto sono le recensioni degli ospiti, il loro punto di vista, la loro esperienza.

Chi si occupa di vendere le camere dovrebbe essere in grado di catturare queste sensazioni, interpretarle e renderle visibili ai clienti potenziali.

Quale ésecondo voi il modo migliore di farlo?

Sito web con una buona grafica e descrizione? Foto? Video?

Probabilmente il giusto mix di tutti e tre gli strumenti.

Ma il fotografo che si occupa di fare gli scatti e girare il video conosce la vostra struttura?

Ha capito che tipo di clientela frequenta il vostro piccolo albergo?

Ha identificato i vostri punti di forza? Ha capito quale éil vostro vantaggio competitivo rispetto ai vostri concorrenti?

Non credo, anche perché altrimenti avrebbe fatto il consulente per alberghi e non il fotografo.

Io credo che le due professionalità si completino:

Il consulente dovrà fare tutte le analisi del caso ed il fotografo o chi si occuperà di girare il video per l’hotel, dovrà trasformarle in immagini e sopratutto in suggestioni.

 

Un altro suggerimento potrebbe anche far riferimento al coinvolgimento di un certo tipo di clientela, molto specifico.

Facciamo l’esempio dei cicloturisti:

Se ospito questo tipo di clientela, magari potrò mostrare loro che ho uno ricovero per le biciclette con una piccola officina per gli attrezzi per eventuali riparazioni. Mostrerò il parcheggio per il furgone che generalmente accompagna i ciclisti nei loro percorsi.

Potrò dare importanza alla parte relativa alla ristorazione, poiché soprattutto le agenzie che scelgono gli hotels , creano dei momenti di socializzazione ed éimportante che abbiate un ristorante all’altezza.

E se facessi un video specifico da inviare alle agenzie che si occupano esclusivamente di cicloturismo?

Sono esempi banali, ma molto utili per vendere al meglio il vostro piccolo albergo.

Magari la prossima volta che quell’agenzia Canadese cercherà un buon albergo per i suoi ciclisti, sceglierà il vostro perché gli altri sembravano tutti uguali.


E voi siete contenti delle vostre foto? Del vostro video? Del vostro sito?

 

Rispecchiano il vostro hotel oppure in fondo siete uno dei tanti alberghetti, presenti sui canali online?

 

Duilio Galbiati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.