Revenue Management: La creazione dello storico

Questo post spiegherà passo dopo passo, in modo pratico, come creare uno storico della vostra struttura utilizzando semplicemente Excel. Questo è un  passo fondamentale per un primo approccio al Revenue Management.

Questo post spiegherà passo dopo passo, in modo pratico, come creare uno storico della vostra struttura utilizzando semplicemente Excel. Questo è un  passo fondamentale per un primo approccio al Revenue Management. Ricordo qualche consulente, che per fare lo stesso lavoro,  riusciva a guadagnare centinaia di Euro  a giornata.  Quindi seguite bene quest post, specialmente in tempo di crisi 🙂

Storico-per-Revenue-Management

Cosa serve per poter iniziare ad utilizzare un approccio revenue alla nostra struttura ricettiva?

Prima di tutto uno storico, infatti per poter ottimizzare le nostre entrate, dobbiamo prima conoscerele ed analizzarele. Se non doveste possedere questi dati iniziate a creare da oggi un vostro storico.Quindi se avete a disposizione dati delle chiusure mensili degli anni o mesi passati, oppure semplicemente dati che rispecchiano la condizione della vostra struttura giorno per giorno, armatevi di santa pazienza ed inserite questi dati in un foglio excel.

Ma quali sono i dati che ci possono essere utili per quest’analisi?

Ovviamente gli indici che abbiamo affrontato negli articoli precedenti, bene ipotizziamo allora di gestire una struttura di 15 camere.La nostra disponibilità totale per Luglio è di 15 camere x 31 giorni = 465 camereSappiamo dai nostri dati che abbiamo venduto durante tutto il mese 325 camere, cosa possiamo conoscere utilizzando questi due valori?Esatto la nostra occupazione, che calcoliamo facilmente dividendo le camere vendute per la disponibilità totale e moltiplicando il tutto per cento 325/465*100= 69.89

A B C D

1

Periodo

Disponibilità Totale

Notti (Rns)

Occupazione

2

Luglio’11

465

325

69,89%

 
Consigli per Excel: per realizzare questo valore inserite nella cella del risultato, nel nostro caso la D2, la seguente formula =C2/B2*100(cambiate le coordinate delle celle secondo come avete impostato il file, se volete far visualizzare il simbolo della percentuale cliccate il tasto destro, selezionate formato celle e scegliete la percentuale, fate però attenzione ad elimiare dalle formula *100, altrienti il risultato sarà errato)NB: il segno =è parte integrante della formulaBene ora prendiamo il dato più importate di tutto,il RevPar?,NO,l’incasso ossia il totale Revenue ( prendiamo solo il fatturato proveniente dalle camere ), ipotizziamo € 40.000,00 Ora abbiamo veramente tutto quello che ci serve per impostare una nostro file excel per la creazione del nostro storico, che vi assicuro tornerà estremamente utile nel futuro della gestione della nostra struttura.Quindi come ci calcoliamo ora il nostro ADR (Average Daily Rate) ossia il Ricavo medio per camera?Perfetto, dividiamo il Totale Revenue per il numero di camere vendute ed otteniamo il nostro valore: € 123.08
 

A

B

C

D

E

F

1

Periodo

Disponibilità Totale

Notti (Rns)

Occupazione

Total Revenue

ADR

2

Luglio’11

465

325

69,89%

40.000,00

123,08

 
Consigli per Excel: per realizzare questo valore inserite nella cella del risultato, nel nostro caso la F2, la seguente formula =E2/C2 Ci manca un solo indice per portare a termine la nostra tabella,,come poteva mancare il RevPArche a differenza dell’ADR si divide per il numero delle disponibilità totali quindi per 465.Questo perchè concettualmente dobbiamo ragionare a struttura e non a singole camere. Quindi dividiamo € 40.000,00 per 465 ed otteniamo € 86,02 come si vede è molto meno incoraggiante dei precedenti € 123,00 che ora ci appaiono solo come un obiettivo in termini di RevPArNB: Possiamo ottenere lo stesso risultato moltiplicando l’ADR per l’occupazione.
 

A

B

C

D

E

F

G

1

Periodo

Disponibilità Totale

Notti (Rns)

Occupazione

Total Revenue

ADR

RevPar

2

Luglio’11

465

325

69,89%

40.000,00

123,08

86,02

 
Consigli per Excel: per realizzare questo valore inserite nella cella del risultato, nel nostro caso la G2, la seguente formula =E2/B2 Ora abbiamo la nostra semplice tabella per archiviare o ordinare i nostri dati storici.Ovviamente potete analizzare qualsiasi periodo qui abbiamo analizzato solo un mese ma se vi serve potete fare più files con periodi diversi, una settimana, un mese, un anno. Anche l’ordine degli indici può essere disposto come meglio credete. Dati molto utili possono essere reperiti presso il sito dell’ Ente Bilaterale del Turismo ( aggiungo qui il link a quello di Roma ma ogni regione ha il suo http://www.ebtl.it/).
 
Per qualsiasi chiarimento vi prego di commentare l’articolo.
Partecipa alla prossima edizione del Corso Pratico di Revenue Management  
 
Se ti è piaciuto questo post,  ti consiglio di leggere cosa è il Revenue Management 

Lascia un commento sotto per scambiarci qualche idea